Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Pagamento delle pensioni INPS all’estero: accertamento dell’esistenza in vita per gli anni 2023 e 2024

Come noto, la verifica dell’esistenza in vita dei pensionati che riscuotono la pensione INPS all’estero è effettuata da Citibank, quale fornitore del servizio di pagamento delle pensioni al di fuori del territorio nazionale, poiché, in base al contratto che disciplina il servizio, la Banca, in adempimento dell’obbligo di assicurare la regolarità dei pagamenti, è tenuta a effettuare un accertamento generalizzato dell’esistenza in vita dei titolari di prestazioni in essere. Per quanto riguarda i pensionati residenti in Germania, Citibank curerà la spedizione delle richieste di attestazione dell’esistenza in vita a partire dal 20 settembre 2023 e i pensionati dovranno far pervenire a Citibank le attestazioni di esistenza in vita entro il 18 gennaio 2024. Nel caso in cui l’attestazione non sia prodotta, il pagamento della rata di febbraio 2024, laddove possibile, avverrà in contanti presso gli sportelli Western Union del Paese di residenza. In caso di mancata riscossione personale o produzione dell’attestazione di esistenza in vita entro il 19 febbraio 2024, il pagamento delle pensioni sarà sospeso a partire dalla rata di marzo 2024.

I pensionati residenti nella Circoscrizione consolare di Dortmund, potranno, come già avvenuto finora, prendere contatto con l’Ufficio Assistenza Sociale di questo Consolato (al numero 0231 57796 16 o via e-mail a las.dortmund@esteri.it) per concordare un appuntamento per l’autenticazione della firma sul modulo ricevuto o per concordare modalità alternative di verifica in caso di impossibilità a recarsi personalmente presso il suddetto Ufficio consolare.